Benvenuto
Nome di Login:

Password:


Ricordami

[ ]
[ ]
Seleziona Lingua


Il nostro Arcivescovo card. Giuseppe Betori


Giuseppe Betori è nato a Foligno il 25 febbraio 1947. Ha studiato alla Pontificia Università Gregoriana e al Pon­tificio Istituto Biblico, dove ha conseguito il dottorato in Sacra Scrittura con una tesi poi pubblicata con il titolo Perseguitati a causa del Nome. Strutture dei racconti di persecuzione in Atti 1,12-8,4 (Analecta Biblica 97, Biblical Institute Press, Roma 1981).

[Leggi Il mio professore di critica testuale ]

Sacerdote dal 26 09 1970, ha speso gran parte degli inizi del suo mandato sacerdotale come assistente dell'Istituto San Carlo di Foligno aiutando i giovani della diocesi a diventare adulti nella fede e cittadini responsabili.



E' autore di numerosi saggi sull’opera lucana e su temi di ermeneutica biblica e di catechetica; è stato docente di Introduzione alla Bibbia e di Esegesi Neotestamentaria nell’Istituto Teologico di Assisi, direttore dell’Ufficio Catechistico Nazionale, quindi sottosegretario della C.E.I.
Ha curato la pubblicazione di vari volumi del catechismo della CEI, l’organizzazione del Convegno ecclesiale di Palermo (1995) e di quello di Verona (2006), l’avvio e lo sviluppo del “progetto culturale”, la preparazione della XV Giornata mondiale della Gioventù nel 2000 a Roma.

[ Leggi La figura dell’animatore della comunicazione e cultura ]

Il 5 aprile 2001 è stato nominato Segretario Generale della Conferenza episcopale italiana (lettera del Cardinale Segretario di Stato, Angelo Sodano n. 477945/P del 2 aprile 2001) e, allo stesso tempo, vescovo titolare di Falerone.

[Leggi SALUTO DI MONS. GIUSEPPE BETORI AI MEMBRI DELLA C.E.I. ]

Il 6 maggio 2001 è consacrato Vescovo nella cattedrale di San Feliciano a Foligno dal Cardinale Vicario Camillo Ruini, allora Presidente della CEI, co-consacranti l'allora vescovo (oggi cardinale) Ennio Antonelli, il vescovo Antonio Buoncristiani, i vescovi della diocesi folignate Giovanni Benedetti e Arduino Bertoldo e concelebranti altri vescovi dell'Umbria.



E' stato presidente del Centro Universitario Cattolico e presidente del consiglio di amministrazione della Fondazione di Religione Santi Francesco d'Assisi e Caterina da Siena.
Il 6 aprile 2006 papa Benedetto XVI lo ha riconfermato nell'incarico di segretario generale della CEI.


[Leggi INTERVENTO DI MONSIGNOR BETORI ALLA CAMERA SULLE PROPOSTE DI LEGGE IN TEMA DI LIBERTÀ RELIGIOSA (9 gennaio 2007)

Scuola cattolica e comunità nella Chiesa Italiana oggi. Motivazioni, istanze, prospettive operative. Roma, 6 maggio 2005

MONSIGNOR BETORI: SÌ ALLA LIBERTÀ RELIGIOSA, MA “NON TUTTI I SOGGETTI RELIGIOSI SONO UGUALI”]

[Leggi Mons. Betori illustra quindici anni di attività del “Comitato per gli interventi caritativi a favore del Terzo mondo” (Intervista di 30 Giorni) ]
[Leggi Accanto alla Gente ... 10 anni dopo il terremoto. Intervento di Mons. Betori, Nocera Umbra, 22 sett. 2007]










L'8 settembre 2008, lo stesso Papa lo ha nominato Arcivescovo di Firenze. Ha fatto il suo ingresso nell'Arcidiocesi Fiorentina domenica 26 ottobre 2008, dopo aver ricevuto il pastorale dal cardinale Ennio Antonelli suo predecessore.

[Leggi Omelia all'inizio del Ministero Pastorale, 26 ottobre 2008 ]

[Leggi Mons. Betori ricorda la sua attività durante l'alluvione di Firenze ]







Il 29 giugno 2009, giorno della Solennità dei Santi Pietro e Paolo, il Papa Benedetto XVI gli ha concesso il privilegio del pallio, consegnandogli personalmente il paramento sacro, segno distintivo degli arcivescovi metropoliti.
È presidente della Conferenza Episcopale Toscana dal 10 febbraio 2009.



Nella solennità dell'Epifania 2012, nel corso dell'Angelus, Benedetto XVI ha annunciato di voler elevare alla dignità cardinalizia Monsignor Betori nel Concistoro del 18 febbraio, insieme ad altri 21 nuovi cardinali.

L’arcivescovo di Firenze Giuseppe Betori, dopo l’annuncio ha dichiarato: “Nel momento in cui viene resa nota la volontà del Papa Benedetto XVI di annoverarmi nel Collegio cardinalizio, esprimo profonda gratitudine al Santo Padre per questo gesto di benevolenza, che sento rivolto non solo alla mia persona, ma anzitutto alla Chiesa fiorentina e alla città di Firenze, come riconoscimento della loro gloriosa tradizione di fede e di cultura. Ciò che esteriormente può apparire come un onore, significa in realtà un legame ancora più stretto di comunione nella fede e nella carità con la Sede di Roma e un ulteriore rafforzamento dell’impegno alla fedeltà e alla collaborazione con il ministero del Successore di Pietro. Abbiamo appena ricordato il cinquantesimo anniversario della morte del servo di Dio il Card. Elia Dalla Costa; vanno ricordate le sue parole del 17 marzo 1933, nella cattedrale di Santa Maria del Fiore, quando l’Arcidiocesi lo accolse dopo l’imposizione della berretta cardinalizia, parole impegnative, che suonano come un monito e un incitamento: «Il rosso dell’abito cardinalizio adunque nel suo muto ma eloquente linguaggio mi ripeterà assiduamente il precetto divino: “Amerai Iddio”; il fiammeggiante rosso della porpora mi ripeterà perennemente con insistente voce: “Ama il tuo prossimo e soprattutto ama il popolo fiorentino che è il popolo tuo”». A tutti chiedo di pregare perché sappia collocare su questo orizzonte la mia persona, il mio ministero pastorale, l’ulteriore responsabilità a cui il Santo Padre mi chiama”.

Pertanto il 18 febbraio 2012, nel corso della liturgia all'interno della Basilica di San Pietro in Roma, l'Arcivescovo Giuseppe Betori ha ricevuto dal Santo Padre Benedetto XVI la berretta e l'anello simboli della dignità cardinalizia, oltre alla bolla di creazione e l'assegnazione del titolo di San Marcello al Corso.






"don Giuseppe Cardinale" di Dino Boffo

VIDEO RAI UNO: Salva e guarda il video avi del conferimento del cardinalato a Mons. Giuseppe Betori

Omelia del 19.02.2012 nella S. Messa dopo la creazione a Cardinale

INTERVISTA di F. Zavattaro al card. Giuseppe Betori


Leggi La prima Lettera Pastorale: Nel silenzio la Parola

di S. Eminenza il Cardinale Giuseppe Betori si legga anche:

Creonte contemporaneo alle prese con la libertà religiosa in un contesto pluralistico

"Per i cristiani le persone sono sopra le legge"

La revisione della traduzione italiana della Bibbia a cura della Conferenza Episcopale italiana

L’arte nella comunicazione del messaggio cristiano:
un ruolo ancora possibile?


La figura di San Paolo nel libro degli Atti:
il convertito chiamato, l’evangelizzatore fondatore di Chiese,
il testimone perseguitato


Catechesi alla Giornata Mondiale della Gioventù, 17 agosto 2011: Saldi nella fede

La Chiesa italiana in cammino dopo il Convegno di Verona. Considerazioni e prospettive (23 01 2009)

Fede e cultura (Spoleto 6 marxo 2012)

Omaggio al card. Betori da parte della sua città natale, in occasione della Giostra della Quintana (16 settembre 2012)

Intervista al termine del Sinodo dei Vescovi (27 ottobre 2012)

Il Vangelo è la medicina delle culture. Intervista a Il Foglio, 27 ottobre 2012

Intervista de La Nazione al card Giuseppe Betori. 11 11 2012

Non si stabilisce la verità per le pressioni esterne 11.11.2012

No a cristianesimo come religione civile. Intervista 13 11 2012














Pubblicazioni

Nel silenzio la Parola. Lettera Pastorale , Firenze, 2011
Annunciare la Parola. La lezione degli inizi, EDB 2010
Un uomo veramente felice. San Francesco di fronte a sorella morte, Porziuncola - 2009
Nati col sole. Meditazioni per i giovani, EDB - 2009
L' annuncio della fede ai giovani. Atteggiamenti e temi, EDB - 2009
Leggere la Bibbia nella Chiesa. Dalla Dei Verbum ad oggi, San Paolo Edizioni - 2008
Lo studio, la pietà e il ricordo. Cataldo Naro studioso di storia (C. Ruini, G. Betori, P. Borzomati) Ed. Sciascia, 2008
L’educazione nelle linee pastorali della CEI, di G. Betori, in G. Malizia, S. Cicatelli, C.M. Fedeli (a cura di), Atti del Seminario del Centro Studi per la Scuola Cattolica (CSSC), Dare un senso all’educare nella scuola cattolica. Roma, 8 novembre 2007, Istituto Sales. Pio XI, 2008, pp. 11-22.
La Chiesa parla per il bene del paese. Incontro con gli operatori della comunicazione sociale del Triveneto, Gregoriana Libreria Editrice - 2008
La parola nel tempo della missione. Bibbia cultura comunicazione, San Paolo Edizioni - 2007
Missione senza confini. Gli Istituti missionari in Italia tra ascolto e profezia, EMI - 2005
Affidati alla parola. Ricerche sull'Opera di Luca, EDB - 2003
Chiese anonime, comunità vive; Shalom 1-2-3, di G. Betori [et al.], Cittadella, Assisi, 1986
L'Antico Testamento negli Atti, Rivista Biblica 32 (1984), pp. 211-236
Perseguitati a causa del nome. Struttura dei racconti di persecuzione in Atti 1,12-8,4, Biblical Institute Press (Analecta Biblica 97), Roma, 1981.


Menù Principale
This site is powered by Cescomob